Beauty routine viso per ogni tipologia di pelle

La tua pelle è secca, grassa, mista, delicata o normale? Ogni tipologia di pelle necessita di una beauty routine viso apposita in modo che quest'ultima risulti efficace. In questo articolo approfondiamo la beauty routine per ogni tipologia di pelle con i prodotti indicati, tra cui i nostri cosmetici naturali. Se hai bisogno di maggiori info o vuoi dire la tua sull'argomento, scrivi un commento a fondo pagina.

20 Ottobre 2022
13 min
Autore: PlantaDea Staff 

La beauty routine viso comprende una serie di passaggi per prendersi cura di sé stessi e della propria pelle, che includono in particolare la detersione e l’idratazione.

Si tratta di un appuntamento quotidiano che garantisce il benessere della cute e la mette al riparo dagli agenti esterni.

Sottovalutare l’importanza della skin care è veramente sconsigliato poiché in qualche semplice gesto si nasconde il segreto per avere una cute sana e compatta nel tempo.

Pulire accuratamente il viso, rimuovere il make up e applicare la crema viso dovrebbero essere abitudini di ognuno di noi. E, tra l’altro, si tratta anche di piccole attenzioni rivolte alla propria persona che non richiedono un impegno eccessivo.

A queste pratiche, andrebbe poi accompagnata l'applicazione settimanale della maschera per la pulizia del viso e di oli specifici e unguenti in caso di necessità.

Ma come si fa a stabilire qual è la beauty routine adatta a te?

Per scoprire quali sono i prodotti cosmetici più indicati per la tua beauty routine viso c’è solo un sistema: capire qual è la tua tipologia di pelle.

Ogni pelle ha caratteristiche proprie che sono influenzate da fattori endogeni ed esogeni, ossia ormoni, genetica, agenti atmosferici, cambi di temperatura, emotività e attività quotidiane. Per avere un aspetto sano, un volto curato e una pelle luminosa, quindi, è essenziale trovare i prodotti giusti per la propria pelle.

Vediamo come distinguere i vari tipi di pelle e quali sono le loro necessità specifiche.

Come riconoscere il proprio tipo di pelle

come riconoscere il tipo di pelle

La pelle è l’organo più esteso dell’organismo umano - la sua superficie raggiunge addirittura i due metri quadri - e tra le sue funzioni principali c’è quella di difendere l’organismo dagli agenti esterni.

Sebbene abbia le stesse caratteristiche in tutti gli esseri umani, ogni persona ha la sua particolare tipologia di pelle, che si distingue per lo spessore, quantità di sebo e la risposta agli agenti esterni. Sapere che tipologia di pelle si ha, quindi, è indispensabile per aver cura della pelle in modo corretto e utilizzare i prodotti giusti per la beauty routine quotidiana.

Molto spesso, purtroppo, si tende a sottovalutare l’importanza dell’epidermide perché i segnali che invia arrivano nel tempo e i cambiamenti sono spesso impercettibili. Tuttavia le piccole rughe, le macchie cutanee, la pelle assottigliata, i pori dilatati e le imperfezioni sono manifestazioni che il nostro corpo ci invia e che non dovremmo trascurare.

Imparare a riconoscere la propria tipologia cutanea è il primo passaggio per migliorare le condizioni della cute e conservarla in buona salute.

Come si capisce che tipo di pelle si ha?

Questa è una domanda molto importante che richiede sicuramente una buona capacità di osservarsi.

Alcune tipologie cutanee, infatti, si riconoscono meglio di altre, come le pelli grasse, acneiche, secche o normali; ma in alcuni casi, come per le pelli miste, risulta più complicato individuare a che tipologia appartiene e quindi scegliere la skin care più appropriata.

Per aiutarti in questo passaggio puoi ricorrere a uno skin test casalingo molto semplice da effettuare: la prova del dischetto. Vediamo in cosa consiste. 

La prova del dischetto di cotone per riconoscere la tipologia di pelle

La prova del dischetto consiste nel passare un dischetto o un batuffolo di cotone sulla pelle e valutare se dopo presenta residui di grasso o meno.

Il procedimento si articola in quattro passaggi:

  • detersione del viso: per prima cosa bisogna rimuovere ogni traccia di make-up e le impurità con un latte detergente, risciacquando il viso con acqua tiepida;
  • lasciare riposare la pelle: dopo la pulizia della pelle, bisogna attendere un’oretta affinché la cute torni nelle sue condizioni naturali;
  • passaggio del dischetto: si prende un dischetto in cotone e si passa sul viso senza esercitare pressione;
  • analisi del risultato: infine, si osserva il dischetto per valutare la presenza di sebo.

Se il dischetto risulta oleoso, siamo di fronte a una pelle grassa o mista. Al contrario, si tratterà di una cute secca e normale.

Fattori che influiscono sulla pelle

La pelle è l’organo che separa, ma allo stesso tempo mette in comunicazione, l'ambiente esterno e l’organismo. Per questo motivo la cute risente sia delle sollecitazioni che arrivano dal contesto esterno, ovvero i fattori esogeni, che della condizione interna dell’organismo, ossia i fattori endogeni.

I fattori genetici e gli ormoni influiscono profondamente sulle condizioni della pelle e determinano la sua composizione, nonché la sua capacità di risposta ai fattori esogeni. E’ proprio dalla genetica che arriva la predisposizione a patologie dermatologiche come la dermatite atopica, la dermatite seborroica e la psoriasi.

Tra i fattori che incidono sulla composizione della cute, inoltre, non si può sottovalutare il ruolo dello stile di vita. Lo stress e la vita frenetica sono estremamente dannosi per l’aspetto, tanto da poter modificare la tipologia della pelle.

Gli stimoli esterni, invece, sottopongono la cute a stress e sollecitazioni quotidiane, che possono danneggiare la barriera cutanea e alterarne l’aspetto. I raggi solari tendono a seccare la cute fino a bruciarla, in estate, infatti, richiede maggiore idratazione e va protetta dalle radiazioni. Il freddo, il vento e le basse temperature, invece, possono provocare rossori e screpolature.

L'invecchiamento precoce come le rughe, le macchie cutanee, i rossori e le imperfezioni, dunque, sono semplicemente il frutto dell’azione congiunta dei fattori esogeni e dei fattori endogeni.

Per mantenere inalterata la barriera cutanea e migliorare la capacità di risposta dell’organismo alle variazioni di temperatura, allo smog, ai detergenti chimici che utilizziamo regolarmente, è fondamentale intervenire con una beauty routine viso adatta. Per la scelta dei prodotti migliori per la routine di bellezza bisogna tener conto dello stile di vita che si conduce, delle caratteristiche genetiche della cute, dei fattori esterni a cui si è sottoposti regolarmente e del periodo dell’anno.

Tipologia di pelle e beauty routine: a ogni viso la sua

Ogni tipologia di pelle richiede cure specifiche e ha necessità diverse a seconda delle caratteristiche innate e dell’ambiente in cui si vive. Questo vuol dire che la beauty routine va personalizzata tenendo conto delle proprie esigenze e ponendo l’attenzione su prodotti cosmetici che siano in grado di rispettare la fisiologia della cute.

I prodotti indispensabili per la skin care devono rispondere a due esigenze in particolare:

  • la corretta pulizia del viso;
  • l’idratazione della pelle.

Entrambe le azioni, infatti, sono essenziali per prevenire l’invecchiamento cutaneo e mantenere il giusto grado di idratazione ed elasticità.

Partendo da questi presupposti si ricercano prodotti specifici per la beauty routine quotidiana delle varie tipologie di pelle, ossia: pelle secca, pelle grassa, pelle normale, pelle mista, pelle delicata.

Pelle Secca

pelle secca beauty routine

La pelle secca si manifesta con frequenti rossori, tendenza alle irritazioni e alle screpolature. È molto sensibile ai cambiamenti di temperatura e agli agenti atmosferici, ai quali reagisce con un peggioramento dei sintomi tipici.

L’aridità dell’epidermide può essere principalmente ricondotta ad una scarsa produzione di sebo - per cui si parla di secchezza alipidica - o a una mancanza di acqua, condizione indicata come secchezza per disidratazione.

L'inadeguata secrezione di lipidi rende la pelle meno elastica, facilitando la comparsa di rughe. La pelle secca disidratata, invece, è più esposta agli agenti esterni, poiché viene a mancare una componente essenziale della barriera cutanea, ovvero l’acqua. Questa tipologia di pelle, in genere, si presenta più lucida, con punti neri nella zona T ed è soggetta alla dilatazione dei pori.

Per la pelle secca è essenziale scegliere cosmetici naturali, puntando su detergenti non aggressivi e creme dal forte potere idratante. Per avere cura della pelle sensibile bisogna fare particolarmente attenzione all'utilizzo dell’acqua, che va utilizzata in modo corretto senza esagerare con le alte temperature e con le quantità.

Quali prodotti scegliere per idratare la pelle secca

  • Olio viso e corpo naturale e bio PlantaDea pellli secche e delicate affette da psoriasi
    Olio viso e corpo bio per pelle secca e delicata
    39,90
  • Latte detergente viso naturale per pelli secche e delicate
    Latte detergente viso bio per pelle secca e delicata
    34,90
  • Crema corpo naturale per pelli secche e delicate
    Crema corpo bio per pelle secca e delicata
    34,90
  • Crema viso naturale per pelli secche e delicate
    Crema viso bio per pelle secca e delicata
    39,90
  • Crema mani naturale per pelli secche e delicate
    Crema mani bio per pelle secca e delicata
    14,00
  • Unguento naturale e bio PlantaDea Psoriasi e Dermatite
    Unguento viso e corpo bio per pelle secca e delicata
    42,50

Come abbiamo visto, la cute secca soffre per la mancanza di acqua o di lipidi che la espone ad un invecchiamento precoce. Quindi la prima precauzione da prendere è quella di optare per una cosmesi dal forte potere idratante in qualunque stagione.

Una detersione molto delicata è necessaria per rimuovere qualsiasi traccia di make-up e impurità, da effettuare sia al risveglio che prima di coricarsi. A tal proposito si può optare per il latte detergente viso naturale per pelli secche e delicate, formulato per eliminare il trucco e le tossine senza alterare l’equilibrio idrolipidico della cute.

Dopo la quotidiana detersione, va applicata una crema viso naturale per pelli secche e sensibili, in modo che la cute mantenga la corretta idratazione sia di giorno che di notte. Nei periodi in cui la pelle appare particolarmente stanca e provata si può arricchire la beauty routine viso con un unguento idratante ad azione immediata, a base di burro di karité o mandorle dolci. La natura, infatti, rende disponibili principi attivi dall’efficace azione idratante e nutriente.

Per aumentare l’idratazione della cute, un ruolo essenziale è ricoperto dalla dieta con la quale è necessario integrare il giusto apporto di liquidi, non solo attraverso le bevande ma anche con cibi ricchi di acqua. 

Pelle Grassa

pelle grassa

Se allo skin test il dischetto risulta unto e la pelle ha un aspetto lucido, dovremo pensare a una beauty routine viso per riequilibrare la pelle grassa.

L’eccessiva produzione di sebo, infatti, va trattata in modo specifico per evitare che sorgano infiammazioni e che il viso venga ricoperto da brufoli, pustole e punti neri. La pelle grassa si può presentare particolarmente unta, lucida e porosa, caso in cui viene definita oleosa.

Quando la produzione di sebo è talmente intensa da non poter uscire dai pori, la pelle viene chiamata asfittica. La pelle asfittica si distingue per la presenza di comedoni e punti neri, e per la mancanza di compattezza.

La condizione più grave in cui può manifestarsi la pelle grassa è l’acne. La pelle acneica è una pelle molto infiammata, a causa dei batteri che penetrano all’interno dei pori.

Problematica che si presenta frequentemente in seguito a squilibri ormonali, la cute grassa compare tipicamente durante la pubertà - acne giovanile - e intorno ai trent'anni, acne tardiva. 

La particolarità di questa tipologia di pelle è che risente meno della perdita di tono dovuta all’età, proprio in virtù della sua elasticità.

Beauty routine per riequilibrare la pelle grassa

  • Maschera viso naturale per pelle acneica
    Maschera viso bio per pelle acneica
    39,90
  • Gel detergente viso naturale per pelli acneiche
    Gel detergente viso bio per pelle acneica
    34,90
  • Crema viso naturale per pelle acneica e grassa
    Crema viso bio per pelle acneica e grassa
    41,50

Per mantenere la pelle sana ed eliminare l’effetto lucido dal volto, bisogna concentrarsi sulla detersione corretta della pelle grassa. Solo eliminando l’eccesso di sebo e mantenendo pulita la superficie cutanea, difatti, è possibile evitare che si formino infiammazioni o che si ostruiscano i pori, dando vita ad antiestetici brufoli e pustole.

La pulizia della pelle grassa richiede l’utilizzo di un gel detergente viso per pelli acneiche dall’azione purificante e dermoequilibrante. Eseguire la pulizia di routine con prodotti chimici ed eccessivamente aggressivi tende solo a peggiorare la condizione della pelle. Sebbene i soggetti con la cute grassa risentano meno dell'invecchiamento cutaneo, la pelle grassa necessita delle stesse cure di una pelle delicata o normale. Anche in questo caso è fondamentale l’applicazione quotidiana di una crema viso apposita per la pelle acneica, dalle proprietà lenitive e antisettiche, in modo che la cute abbia una texture compatta e liscia.

Periodicamente la cute grassa va trattata in maniera più decisa, per favorire l’eliminazione dei punti neri ed effettuare una purificazione profonda. A questo scopo è possibile applicare una maschera viso per la pelle acneica a base di principi attivi naturali, come l’ortica, l’argilla verde o la bardana, dall’effetto astringente e dermopurificante.

Pelle Mista

pelle mista

Si tratta della tipologia di pelle più complessa da trattare poiché presenta le caratteristiche della pelle grassa in alcune zone del viso - naso, fronte e mento - e quelle della pelle secca in altre (zigomi).

Talvolta può subire alterazioni, provocate dagli sbalzi ormonali e dalle variazioni di temperatura, che vanno dai rossori localizzati in inverno, alla comparsa di piccole imperfezioni. Per questi motivi risulta piuttosto complesso individuare la beauty routine viso per la pelle mista.

Quali prodotti usare per la routine di bellezza della pelle mista

La pelle mista non va trattata con cosmetici troppo forti, che potrebbero provocare una maggiore reattività delle zone delicate e aumentare la produzione di sebo.

Vista la sua composizione difforme è fondamentale individuare un detergente che non alteri l’equilibrio della cute e che risponda alle diverse esigenze del volto. Un’opzione valida è quella di cercare un prodotto naturale che sia valido per la zona T ma che idrati a sufficienza le zone più aride e disidratate.

Pelle Delicata o Sensibile

pelle delicata

La cute delicata e sensibile non può essere trascurata assolutamente, perché tende ad arrossarsi facilmente, è soggetta ad infiammazioni ed è più vulnerabile sia ai fattori esterni che ai fattori endogeni.

La sua texture è sottile e il film idrolipidico che la ricopre va mantenuto intatto per evitare lacerazioni, segni, macchie cutanee e la comparsa di rughe.

Il benessere della pelle delicata viene messo a rischio dall’esposizione al freddo, al vento, ai raggi solari e agli agenti chimici aggressivi, come detergenti e creme economiche. In generale, quindi, sarebbe meglio evitare profumi, coloranti e detergenti eccessivamente schiumogeni.

Come si cura la pelle sensibile

La beauty routine viso per la pelle sensibile serve a rinforzare il film idrolipidico della cute e rinnovare giornalmente il suo effetto barriera. Il primo passaggio consiste nel detergere il viso regolarmente con un detergente viso delicato, che pulisca la pelle ma, nello stesso vada, a nutrirla in profondità.

Nella scelta dei prodotti è meglio orientarsi su cosmetici naturali BIO, formulati con principi attivi dall’azione emolliente e lenitiva. Quelli più consigliati sono i fiori di calendula - utilizzati anche per i bambini - l'achillea e i fiori di semi di lino.

Quando la pelle si mostra particolarmente provata e spenta, è possibile aiutarla con l’applicazione di un olio naturale per le pelli delicate specifico, a base di Argan, noce di Macadamia o avena, sostanze emollienti e lenitive ideali per queste problematiche.

Nella routine di bellezza per la pelle sensibile non può mancare una crema viso idratante e nutriente, in grado di riparare le piccole lesioni cutanee e prevenire la formazione di imperfezioni.  

Pelle Normale

pelle normale foto

Colorito uniforme, texture sana e compatta, assenza di imperfezioni o sebo in eccesso: queste sono le straordinarie caratteristiche della pelle normale. Chi ha questa tipologia di cute, in genere, non ha specifiche necessità se non quella di mantenerla giovane, poiché non soffre di secchezza, di iperpigmentazioni o di acne.

Si tratta di una pelle che gode di perfetta salute, con il film idrolipidico equilibrato e una traspirazione ottimale.

Trattamenti per la beauty routine della pelle normale

Per continuare ad avere la pelle giovane e priva di imperfezioni bisogna puntare su una beauty routine viso che rispetti il naturale equilibrio cutaneo. Quindi, anche in questo caso, vanno messi al bando i detergenti schiumosi e elementi chimici aggressivi, per dare spazio a cosmetici naturali non comedogeni, privi di conservanti, siliconi e parabeni.

Uno dei passaggi più importanti per la skin care delle pelli normali è la rimozione del make up e delle impurità che si accumulano giornalmente sul viso, con un latte detergente delicato. Nella scelta dei cosmetici è fondamentale focalizzarsi su prodotti che non alterino il pH della pelle e che abbiano proprietà antiossidanti e antiradicali liberi. Anche la mattina è necessario dedicare qualche minuto alla pulizia del viso per rimuovere la polvere e le impurità che si depositano sul volto durante la notte.

Lo scopo della pulizia è quello di evitare che si formi uno strato di cellule morte, sebo e impurità sul volto, tale da conferirgli un aspetto stanco e spento.

Dopo la pulizia, il viso è pronto per l’applicazione della crema viso adatta alle pelli normali, capace di svolgere un’azione preventiva nei confronti del tempo e dei fattori esterni.

Iscriviti alla nostra newsletter. 

Ricevi promozioni esclusive riservate ai membri della newsletter
Condividi su:
Condividi:

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

heartenvelopeeyeuseruserscartbullhornmagnifiercrosschevron-leftchevron-right