Come idratare la pelle in estate

Si sa, d'estate la pelle si secca molto più facilmente. In questo articolo ti spieghiamo come idratarla al meglio anche quando il sole picchia forte verso la tua epidermide.

2 Agosto 2022
8 min
Autore: PlantaDea Staff 

L’estate è un periodo dell’anno meraviglioso, le giornate sono lunghe, si può andare al mare o in piscina e prendere il sole dopo un lungo inverno trascorso in casa.

La tua pelle viene quindi costantemente esposta al caldo, ai raggi UV, all’acqua e per quanto  un pieno di vitamina D possa aiutare, al tempo stesso, la pelle rischia di disidratarsi e bruciarsi per via dell'esposizione al sole. Potresti non rendertene conto subito, ma tutti questi elementi tendono a seccarla più del normale e, dato che il nostro corpo è perlopiù composto da acqua, è importantissimo ricordare di idratare la pelle in estate.

Non devi rinunciare a divertimenti come un giro in bicicletta, una nuotata al mare, un po’ di sano beach volley. Nessuno ti chiederebbe mai di farlo!

Tutto ciò che devi fare è prenderti cura in modo consapevole e mirato del tuo corpo, soprattutto se soffri già regolarmente di pelle secca. Ecco perché vogliamo darti qualche consiglio su come idratare la pelle in estate, periodo dove questo disturbo si accentua, e goderti appieno tutte le meravigliose giornate ricche di nuove esperienze che ti aspettano.

Come si comporta la pelle secca in estate

La pelle secca è una pelle che già di per sé trattiene meno acqua di quella di cui avrebbe bisogno per essere completamente in salute. Non si tratta assolutamente di una malattia, piuttosto di una condizione che può comportare dei fastidi quando si accentua, come accade in estate.

In estate la pelle perde umidità per tutta una serie di fattori:

  • Raggi UV.
  • Temperature elevate.
  • Sudore.
  • Prodotti chimici come il cloro della piscina.
  • Aria condizionata.

Molto spesso, in estate, tutti questi fattori sono combinati ed ecco spiegato il motivo per cui la tua pelle si disidrata in maniera eccessiva. Accade anche se percepisci di avere sempre la pelle umida poiché l’acqua viene appunto dispersa invece di essere trattenuta, quindi è solo un’impressione

Ma non preoccuparti, non è nulla di irreparabile se inizi fin da subito a introdurre delle sane abitudini nelle tue giornate estive. Di seguito ti spiegheremo come idratare la pelle in modo naturale, per non arrecare ulteriori danni al tuo corpo con l’utilizzo di prodotti chimici.

Come idratare la pelle secca in estate

Prima di scendere nei dettagli e di scoprire, a uno a uno, quali sono i metodi per idratare la pelle in estate dobbiamo fare una premessa.

Gli obiettivi da raggiungere attraverso i consigli che stiamo per darti sono due:

  • Riparare la pelle dai danni del caldo, del sole e dell’acqua;
  • Contenere la perdita d’acqua.

Solo perseguendo questi due obiettivi puoi salvaguardare la salute della tua pelle, anche in estate quando fai molta attività all’aria aperta. Non preoccuparti perché non si tratta di nulla di complicato, non dovrai rinunciare né al condizionatore né a un bagno in piscina o al mare. Stiamo parlando solo di poche e sane abitudini che però possono fare un’enorme differenza per la tua pelle.

Riuscirai a raggiungere entrambi gli obiettivi che abbiamo citato se poi, accanto a queste buone abitudini, introdurrai anche l’utilizzo di prodotti naturali pensati per reidratare la pelle.

Mangiare frutta e verdura

Se la tua pelle non produce tantissima acqua non preoccuparti, puoi riequilibrarla attraverso una dieta sana e naturale.

La frutta e la verdura sono tue grandissime alleate in qualsiasi periodo dell’anno, e soprattutto nei mesi caldi.  Contengono infatti numerose sostanze nutritive che ti aiutano a combattere i cali di pressione, a mantenere una buona abbronzatura e anche a reidratare la pelle.

La reidratazione deve avvenire, prima di tutto, dall’interno e non è un mistero che frutta e verdura siano particolarmente ricche di acqua.

In estate consuma principalmente frutta fresca, che non sia stata cotta e quindi privata dell’acqua che la caratterizza. Scegli soprattutto frutta e verdura particolarmente idratanti come ad esempio: angurie, meloni, pesche, lattuga, pomodori, spinaci, cetrioli, pompelmi, zucchine, carote (perfette anche per mantenere l’abbronzatura).

Tutti questi alimenti sono inoltre ricchi di vitamine e sali minerali, perfetti per affrontare l’estate. In questo modo non soltanto ricarichi il tuo corpo di acqua ma anche di sostanze nutritive, senza dimenticare gli antiossidanti, essenziali per la salute della tua pelle.

Bere tanta, tanta acqua

Per garantire al tuo corpo il giusto apporto di acqua non devi solamente introdurre nella tua dieta più frutta e verdura. Un modo estremamente efficace è anche quello di bere tanta acqua,una buona pratica da seguire sempre in estate, quando è più facile disidratarsi. Ma forse non sai che così ne beneficia anchela salute della tua pelle.

L’apporto giornaliero consigliato di acqua è di due litri. Dovresti bere due litri di acqua ogni giorno sia in estate che in inverno, ma nei mesi caldi è ancora più importante fare un piccolo sforzo.

Ricordatelo soprattutto se trascorri molto tempo all’aperto o se fai attività sportiva. In questi casi la disidratazione sarà molto più veloce e potrai reidratarti altrettanto velocemente soltanto bevendo dell’acqua.

L’acqua è perfetta per idratare la pelle in estate, perché la mantiene sana ed elastica. La pelle secca, infatti, perde di elasticità e tende a screpolarsi più facilmente. Questo è vero in particolar modo se trascorri molto tempo sotto il sole, incappando così in scottature e irritazioni.

Applicare correttamente la protezione solare

Nei mesi estivi, tutte le volte in cui hai intenzione di trascorrere diverse ore sotto al sole, è importantissimo applicare la protezione solare. Questa non soltanto protegge la tua pelle dai raggi UV preservandola da eventuali malattie della pelle come il melanoma, ma la aiuta anche a rimanere idratata.

Il primo consiglio che ti diamo a proposito della protezione solare è quello di scegliere una protezione adeguata. Erroneamente si pensa che una protezione troppo alta impedisca di abbronzarsi, quindi spesso si opta per protezioni inferiori. Purtroppo, queste possono rivelarsi inefficaci e portare comunque all’insorgenza di malattie della pelle.

Il secondo consiglio è quello di darti la protezione prima di esporti al sole, di ridarla circa ogni due ore e dopo ogni bagno. In questo modo manterrai la pelle sempre protetta e idratata, soprattutto dopo essere venuta a contatto con l’acqua. Anche se non si direbbe infatti, l’acqua tende a disidratare la pelle, soprattutto se poi ti asciughi al sole.

Non esporsi al sole nelle ore più calde

Nonostante la protezione solare, dovresti comunque evitare l’esposizione al sole nelle ore più calde della giornata. Queste vanno dalle dieci circa della mattina fino alle quattro del pomeriggio.

Se devi comunque uscire durante questo lasso temporale perché non puoi farne a meno, ricordati di proteggere la pelle con indumenti coprenti.

I raggi UV sono molto pericolosi per la pelle, non soltanto perché la seccano ma anche perché possono contribuire all’insorgenza di malattie gravi, tra cui il melanoma. La pelle secca, inoltre, può screpolarsi molto più facilmente quando ti scotti e questo può comportare delle infezioni e un invecchiamento precoce.

Per evitare che ciò accada, soprattutto se stai prendendo il primo sole della stagione, è bene evitare l’esposizione nelle ore peggiori della giornata o farlo con un’adeguata protezione. Se non hai con te degli indumenti coprenti puoi sempre trascorrere queste ore sotto l’ombrellone.

L’abbronzatura è una risposta della pelle ai raggi UV poiché, nel momento in cui la colpiscono, produce più melanina. Tuttavia, anche se hai già un po’ di abbronzatura, ciò non significa che la tua pelle sia immune da altri problemi che possono insorgere a causa del sole. Una piccola esposizione al sole fa bene alla pelle che ha un gran bisogno di vitamina D, ma una sovraesposizione può essere pericolosa.

Usare dei cosmetici naturali in grado di idratare la pelle

  • Crema corpo naturale per pelli secche e delicate
    Crema corpo bio per pelle secca e delicata
    34,90
  • Crema viso naturale per pelli secche e delicate
    Crema viso bio per pelle secca e delicata
    39,90
  • Crema mani naturale per pelli secche e delicate
    Crema mani bio per pelle secca e delicata
    14,00

L’ultimo consiglio che ti diamo per idratare la pelle in estate è quello di curare in particolar modo la tua routine di bellezza. Questa inizia con una corretta igiene personale attraverso l’uso di un detergente apposito per pelle secca. Dopo i lavaggi, puoi ricorrere a una crema corpo naturale per pelle secca perché, come abbiamo già detto, l’acqua tende a disidratare la pelle invece di reidratarla.

Per proteggere una delle parti più sensibili del tuo corpo, puoi anche ricorrere a una crema viso naturale per pelle secca. Questa è perfetta dopo ogni lavaggio ma anche come base per il make-up. La crema viso mantiene la pelle idratata anche se trascorri molte ore all’aperto o se non vuoi assolutamente rinunciare al trucco.

Infine, un prodotto evergreen da portare sempre con te sia in inverno che in estate è la crema mani naturali per pelle secca. Puoi usarla dopo un bagno al mare, in montagna o semplicemente in qualsiasi momento tu ne senta il bisogno.

Per idratare la pelle in estate scegli sempre dei prodotti bio, con composizioni naturali a base di piante idratanti e lenitive. La loro prerogativa è proprio quella di mantenere la pelle idratata e, al tempo stesso, curare eventuali infiammazioni e arrossamenti.

Scopri tutti i prodotti che abbiamo appena elencato all’interno del nostro shop e scegli quelli più adatti per la tua estate. 

Iscriviti alla nostra newsletter. 

Ricevi promozioni esclusive riservate ai membri della newsletter
Condividi su:
Condividi:

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

heartenvelopeeyeuseruserscartbullhornmagnifiercrosschevron-leftchevron-right